AMBIENTE STERILE

Per escludere la possibilità di trasmissioni accidentali di malattie da un Paziente all’altro, lo studio impone precisi protocolli operativi che coinvolgono il personale, l’ambiente e gli strumenti, così da ridurre al minimo ogni rischio per voi e per la vostra famiglia.

Studio del dentista sterile | Arena e Calvino a Cagliari

I protocolli di lavoro

  • L'assistente
    1. Rimuove le pellicole infette sul poggiatesta, sugli strumenti, sulle maniglie, sostituendole con nuove pellicole
    2. Deterge il materiale restante, come riunito e servomobili, con un disinfettante attivo anche contro i virus
    3. Vi mette a disposizione un bicchiere di plastica monouso
    4. Vi copre con una mantellina

  • Il dentista e l’assistenza
    1. Indossano guanti monouso
    2. Cambiano i guanti ogni volta che devono alzarsi per toccare oggetti esterni
    3. Indossano occhiali o uno schermo protettivo
    4. Indossano una mascherina monouso

  • Tutte queste protezioni vengono cambiate ad ogni paziente

Gli strumenti

1. Sono detersi in sala sterilizzazione
2. Sono sterilizzati con un'apposita autoclave di classe B
3. La loro sterilità è mantenuta imbustandoli in apposite protezioni
4. Sono conservati nella loro sterilità mantenendoli al buio e in ambiente controllato
5. L’assistente provvede settimanalmente a controllare in ogni cassetto l’integrità e la validità di sterilizzazione della busta
6. Il dentista o l’assistente, prima di utilizzare una busta ne controllano l’integrità, la scadenza e la aprono davanti a voi
7. Anche gli strumenti cavi e rotanti, come le turbine ed i manipoli vengono sterilizzati dopo ogni uso, e sono in numero sufficiente da garantire la possibilità del loro ricambio ad ogni paziente
8. L’efficienza dell’autoclave inoltre viene verificata attraverso

Conferma della bontà di ogni ciclo della macchina stessa
Il controllo termico presente su ogni busta
I controlli giornalieri multi parametro
Il controllo di sterilizzazione per gli strumenti cavi
Il controllo biennale eseguito da una ditta esterna su tutti i nostri elettromedicali

Rintracciabilità

  • Su ogni strumento utilizzato dallo studio vengono applicate delle etichette che codificano l’operatore, l’autoclave, la data di sterilizzazione e la data di scadenza. Dallo strumentario utilizzato le etichette vengono staccate e archiviate nelle cartelle dei pazienti. Ogni ciclo viene perciò controllato in molti modi e il suo risultato si conserva su un apposito registro.

  • Tutte le registrazioni sulla sterilizzazione degli strumenti sono a vostra disposizione: chiedetelo alle nostre assistenti!

L'ambiente di lavoro

  • Le sale operative sono protette dallo sporco dall’uso dei sovra-scarpe.
    1. L’aria è filtrata con apposito depuratore
    2. I pavimenti vengono quotidianamente puliti e disinfettati
    3. Il muro delle sale operative è rifinito con vernice lavabile e disinfettabile in modo da permettere una sua periodica sanificazione con disinfettanti attivi contro i virus

  • 4. Lo Studio si avvale di una modernissima apparecchiatura centralizzata per il trattamento dell'acqua, in grado di filtrare l'acqua con il procedimento dell’osmosi inversa e la disinfetta con Biossido di Cloro stabilizzato.

  • Il sistema disinfetta l'acqua in continuo, abbattendo sistematicamente i batteri e i virus in entrata e in uscita dalle sale. Impedisce la formazione del biofilm o la sua rimozione in poco tempo negli impianti preesistenti che spesso è causa di proliferazione batterica. Il sistema consente una guarigione più rapida dei pazienti sottoposti ad interventi chirurgici e il vantaggio di avere strumenti lucidi e senza incrostazioni oltre che perfettamente sterilizzati.